Risposta a “Tutti i disturbi degli studenti universitari” di Oltreuomo

Ecco i vari disturbi dei vari studenti universitari secondo OltreUomo, in corsivo quello che penso io (come studente universitario di informatica).Link a Tutti i disturbi degli studenti universitari-oltreuomo

Disturbi dell’umore.

Depressione: non riuscirò mai a laurearmi e se per caso ci riuscirò non troverò mai lavoro.
Realtà: prima o poi mi laurerò in informatica. Quello che mi avranno insegnato sarà già obsoleto o ci sarà un comodo programma open source che farà le stesse cose…

Crisi Maniacale: posso tranquillamente preparare l’esame in 36 ore. Basta andare avanti a caffè per non dormire.
Realtà: gli antistaminici sono considerati doping. Però sono contrario all’abuso di farmaci, droghe leggere e nozioni da studiare.

Disturbi della personalità.

Disturbo paranoide: il professore ce l’ha con me.
Realtà: non gliene mai fregato nulla di nessuno. O ha sofferto così tanto la sua laurea che vuole vendicarsi. Su tutti.

Disturbo Schizoide: non capisco cosa spinga i miei colleghi di corso a fare vita sociale.
Realtà: vorrei anch’io avere vita sociale. Devo riprodurmi, no?

Disturbo Schizotipico: se accendo un cero alla Madonna lei mi farà passare l’esame.
Realtà: ho donato 2€ a wikipedia quando chiedeva donazioni. Non spero che Jimmy Wales mi venga a dare l’esame, però cacchio, almeno una sbirciatina a wiki senza essere beccato me la merito, giusto?

Disturbo Istrionico: adoro stare al centro dell’attenzione alle feste!!!!!!!!!! Amici guardate come mi accendo la scoreggia!!!!!!!!!!!!!
Realtà: Guardate! C’ho i robot! e volano!

Disturbo Narcisistico: la mia facoltà è la più difficile e io sono un genio perché l’ho scelta.
Realtà: Ho scelto Informatica perchè diventerò onnipotente!!! Muauhauahuah!

Disturbo Antisociale: cosa ne dite se questa sera ci droghiamo e domani saltiamo lezione?
Realtà: che senso a andare a lezione se poi ci si capisce di meno?

Disturbo Borderline: quel professore è un genio, volevo dire uno stronzo, però lo amo, ma che vada a fare in culo.
Realtà: lo ammiro per la dedizione nel bocciare in modo sistematico il 90% degli studenti.

Disturbo Evitante: non posso uscire, devo studiare.
Realtà: così non mi vedono mentre gioco per rilassarmi e non mi stressano con fasi idiote del tipo “ma non dovresti studiare?” oppure “come ti senti per l’esame di domani?”.

Disturbo Dipendente: il professore non mi legge la tesi! Io mi ammazzo.
Realtà: i prof possono bocciare come meglio credono. E non sono obbligati a rispondere. O a correggere i compiti scritti prima degli orali. È panico giustificato…

Disturbo Ossessivo-Compusivo (di personalità): ho sottolineato la dispensa con sette evidenziatori diversi per distinguere il diverso grado di importanza delle nozioni.
Realtà: Non ho passato l’esame, ma adesso i miei appunti si vendono come opere d’arte!

Disturbi d’ansia.

Panico: oggesumadonna il prossimo a essere interrogato sono io. Mi manca il respiro. Ora muoio.
Realtà: l’ansia è buona. sono padrone dell’ansia. l’ansia darà l’orale al posto mio!

Ansia Generalizzata: non ho chiuso occhio tutta la notte, la burocrazia per la consegna di tesi è insormontabile.
Realtà: sono così pochi che si laureano che non si sono preoccupati di ottimizzare la procedura di uscita. Immatricolarsi invece è facilissimo! Infatti io volevo comprare una pizza, non iscrivermi

Ansia sociale: non ce la faccio a discutere la tesi davanti a tutte quelle persone. Perché non l’aboliscono? Perché!!!!!!!!?

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s