Ok, da dove compro l’elettronica?

Avviso: sono solo uno studente di Informatica, non un commerciante o un commercialista. Quello scritto qui è basato sulla mia esperienza(circa 1 anno e importazioni frequenti).Spero possa aiutarvi, ma controllate anche i siti ufficiali.

La mia avventura con Arduino è iniziata nel Gennaio del 2014, e non riesco ancora a credere quanto abbia imparato grazie ad Arduino, siti meravigliosi come Let’s make robots, Instructables, Thingiverse e Hackaday.
Ma al contrario del software, l’elettronica si studia meglio con la pratica, e l’hardware costa.
Sempre meno dei libri che cercano di insegnartela però…
Dunque, non perdiamoci in ciance, questa è una domanda che mi fanno spesso, da dove compro l’elettronica?

È la tua prima volta con Arduino?

Se sì, cerca “Arduino kit” su amazon.it, di sicuro troverai diversi kit a prezzi accettabili, con tutto il necessario per iniziare, e persino con spedizione in settimana.
Di solito il pezzo chiave è un Arduino compatibile, cioè un clone senza il marchio Arduino. Se va bene è un derivato, cioè un Arduino con caratteristiche leggermente diverse, come microprocessore smd(più economico) o scritte diverse.
Difficile dire prezzi, ma 25-60€ sono un ottimo prezzo per kit completo.
Lo so, dovrei consigliare il kit ufficiale di Arduino, ma costa il doppio, anche se la scatola è decisamente più carina.

Avete paura di fondere qualcosa?

Oltre al kit, ufficiale o non, prendete anche un Arduino Uno ufficiale, come riferimento.
Arduino Uno originale offre la possibilità di scambiare il processore, l’ATmega328P in caso si friggesse.
La garanzia Arduino non copre danni per inesperienza, ma assicura un prodotto funzionante.
Vale la pena di seguire anche Adafruit e Sparkfun, che sono partner di Arduino e sfornano in continuazione nuovo hardware open 🙂

Volete qualcosa che costi meno?

I cloni e derivati di Arduino Nano costano molto meno del classico Uno, con schede molto compatte a 4 strati invece che 2.
Da Banggood, Aliexpress, FastTech, Dx, tuttoamenoshop, e-bay, robotshop, robot-italy .

La prima cosa da scoprire è da dove arriva la merce, se dall’europa, UK, Cina o Stati Uniti.
Dall’Europa tutto ok, a parte le spese di spedizione+iva non ci sono sorprese, il prezzo è quello con iva inclusa, non importa se viene dalla Francia o Germania. Se è già inclusa l’IVA straniera non si paga l’IVA italiana.
L’Inghilterra(UK) fa parte dell’Europa, gli inglesi hanno un sistema postale molto più efficiente, puntuale ed economico del nostro, e vale il libero scambio come nel resto d’Europa ma i prezzi fluttuano in base allo scambio sterlina/euro.
Anche se cambia di pochi punti percentuale nel corso dell’anno, uno sconto del 10% è sempre ben gradito.
Fuori dall’Europa, si deve contare dogana, IVA, sdoganamento, dazi e cambio € / $.
La dogana può anche non controllare il pacco, e in questo caso quello che si paga al venditore è tutto, ma il pacco verrà sicuramente controllato, trattenuto e tassato se:
-più grande di 20x10x5cm
-pesa più di 0,5Kg
-il peso non coincide con il peso dichiarato
-è stato scelto per un controllo a campione
-è il secondo o terzo “regalo” che ricevete al mese
-viene spedito con corriere
-contiene merci potenzialmente pericolose come batterie al litio o materiali tossici
-il valore della merce+spedizione, ad occhio supera i 22€
-il valore dichiarato è superiore a 22€

Se il pacco passa dalla dogana, verrà trattenuto al massimo 5 giorni(di solito…), aperto e risigillato per controllare il contenuto.
Il valore verrà stimato da un perito approssimativamente, e se il valore è inferiore di quello che si aspetta dovrete fornire in fretta lo screenshot o la fattura di quanto avete pagato, costo+spedizione.
Ci sono tuttavia 4 classi di franchigia; 22, 150, 1000 e infinito:
0-22€
Congratulazioni! non pagherete spese extra! Non c’è alcun limite di pacchi.
I pacchi potrebbero essere verificati lo stesso, ma non si paga nulla per lo sdoganamento.
Per ottenere questo tipo di privilegio mantenete basso profilo, con la spedizione più lenta, ma gratis, o da pochi euri, ma tracciata.
Se il pacco pesa più di 0,5Kg o non ci sta in una busta piccola come quelle della farmacia, aspettatevi controlli, e passate subito alla fascia successiva, a meno che non dimostriate tramite fattura (o screenshot della transazione con il numero del pacco) che avete pagato meno di 22€ di merce+spedizione.
22-150€
Eddai, almeno l’IVA me la devi pagare. Sul serio. E anche almeno 5,50€ per lo sdoganamento.
Se riuscite è meglio fare pacchi più piccoli e passare di basso profilo, ma se è merce indivisibile come cellulari, tripodi e cose più pesanti di 0,5kg , conviene approfittarne e spendere fino a 149€, spedizione inclusa.
Quando il pacco arriva in dogana vi arriverà una raccomandata con le spiegazioni, stima del valore, e documentazione richiesta.
Nel caso non spediste la documentazione richiesta verrà applicato il valore stimato, che di solito è spropositato(75€ per 4 arduino per esempio), più la spesa massima di sdoganamento che per le poste italiane è 11€.
Nel caso vi siano imprecisioni verrete chiamati al telefono.
Se proviene dagli Stati Uniti va bene così, altrimenti dalla Cina conviene mandare un messaggio al venditore per accertarsi che la spedizione venga dalle cosiddette Free Trade Zone(come Honk Kong), segni nella descrizione “commercial sample”, dichiari un valore molto simile a quello pagato e scriva la categoria e peso giusto.
Esiste una franchigia più alta di 45€ per gli invii non-commerciali, come regali, da persona a persona, ma verranno controllati. Se capita e se siete veramente conoscenti scrivete nella descrizione il vostro numero di telefono, verrete chiamati in caso di controversie e per telefono è più veloce.
Se il mittente è un noto venditore, non sarà accettato “gift”(dono) come categoria e sarete costretti a pagare la tariffa massima di sdoganamento(11€ per poste italiane), invece che 5,50€.
Con due calcoli:
costo totale pacco da 22,01€ = (22,01*1,22)+5,50 ~32,33€ di cui 10,32 di tasse o il 47% in più
costo totale pacco da 44,99€, con mora = (44,99*1,22)+11 ~65,89 di cui 20,90 di tasse o il 46% in più
costo totale pacco da 149,99€ = (149,99*1,22)+5,50 ~188,49€ di cui 38,50 di tasse o il 25,67% in più
In sostanza, meglio non rischiare e togliersi la soddisfazione con un pacco più grosso per ottenere una percentuale di tasse minore, che rischiare multe, anche se piccole.
I corrieri anticiperanno il dovuto e dovrete pagare tramite fattura, Poste Italiane invece chiederà il pagamento della dogana in contrassegno, alla consegna.
Per sapere quanto di tasse ci si deve aspettare bisogna telefonare alla dogana, al numero presente nella raccomandata di avviso.

150-1000€
Qui si complicano le cose, e se comprate così tanto, siete rivenditori. O almeno, per la dogana, lo siete!
Prima di calcolare l’IVA al valore doganale vengono assegnati i dazi, che sono una percentuale fissa, che è diversa a seconda della categoria della merce.
Non c’è un dazio unico per l’elettronica e varia di anno in anno, anche in un mese a caso,e le tariffe possono variare anche solo per un mese.
Su valori di questo genere vale la pena di saperne di più dei saldi locali(come la festa di inizio anno Cinese), aspettare un cambio €/$ vantaggioso o che scadano dei dazi anti-dumping(che possono arrivare sopra al 50% del valore e non c’è un limite).
Per arduino e l’elettronica non inscatolata è un casino trovare la categoria adatta, ma in genere cade sotto Circuiti Integrati, che rincara del 13,5%.
Se pensate di ordinare in questa fascia conviene chiedere aiuto, contattare il venditore per assicurarsi della descrizione sul pacco e le condizioni della sua dogana, e se siete un impresa, chiedere ad un esperto, come un commercialista.
Non conviene se siete inesperti, potreste dover pagare di tasse più di quanto vale il pacco.

>1000€
chiedete al commercialista.
E che ci fate qui?! Dovreste studiare finanza!

Gli Stati Uniti sono il mercato con hardware più all’avanguardia, ma molto più difficile da far arrivare.
I venditori americani dichiareranno esattamente quello che hai pagato, e le leggi correnti fanno pagare in base al valore della merce.
Gli standard USA sono spesso pari o superiori dell’EU, in fatto di elettronica.
La garanzia è un diritto dell’umanità per loro.
Nota: i dazi spesso vengono calcolati in base ai prodotti cinesi, per cui possono apparire spropositati!
Spesso gli americani offrono spedizione gratuita dopo un certo prezzo, ma solo per gli americani.Mannaggia…

La Cina è croce e delizia di ogni importatore, tutto costa meno o quasi, sono gentilissimi, ma il governo Cinese è confusionario su leggi e norme.
Anche se esistono garanzie obbligatorie, bisogna assicurarsi che i prodotti siano CE(Certificazione Europea) e non CE(China Export), siano certificati RoHS (senza materiali tossici) e FCC(per i moduli wifi, gps e radio). FCC è una certificazione statunitense, che indica che il prodotto non emette disturbi elettromagnetici.

ce Fcc RoHS
Nel caso di controversie come difetti o merce diversa, spedirla indietro è quasi impossibile, per cui quasi tutti i venditori in Cina adottano la regola “se non ti piace, ti rimborsiamo” e alzano leggermente i prezzi per garantirsi un margine di copertura per il solito 5% che sarà sfortunato o per errori di traduzione.
È caldamente consigliato sapere l’inglese, perchè le traduzioni sono spesso grossolane e indirette tipo
aliexpress cinese “Popolare interruttore finecorsa per stampanti 3d ottico“(traduzione semantica)
aliexpress inglese “Caldo finecorsa per stampanti ottico“(hot endstop for printer photo-optical)
aliexpress italiano “Interruttore meccanico caldo per stampanti foto“(che può essere tutt’altra cosa…)
Anche la gestione delle controversie avverrà in inglese, (persino tramite Amazon.it), per cui se scrivete in italiano verrà tradotto in inglese da Google in inglese e poi in cinese, per poi avere la risposta tradotta dal cinese all’inglese e poi da Google all’italiano.
L’inglese e il cinese hanno la stessa struttura sintattica e grammaticale, per cui si mantiene il senso della frase, ma i nomi cinesi spesso più significati, per cui le foto e le descrizioni sono fondamentali.
Ma le foto e le descrizioni del prodotto possono variare, per cui chiedere è sempre meglio che aspettare un mese e cercare di risolvere dopo.
Per risolvere questi problemi esistono dei siti di dropshipping come Banggood.uk, robotshop.eu e tanti rivenditori di e-bay che fanno da intermediari per voi, pagando dogana, assicurandosi della qualità e delle certificazioni e rimanendo ad un prezzo accettabile, pur rimanendo il 30-140% in più rispetto al prezzo originale.
In questo caso la merce è come se vi arrivasse dall’europa(anche se in genere fa la tratta Honk Kong – Amsterdam), e non ci sono sorprese.
I venditori maggiori possono anche fornire servizi di reso, recesso e rimborso come Amazon.it!

E questo è quasi tutto.

Ricordatevi che quello che ho scritto è basato sulla mia esperienza dopo decine di spedizioni da diverse parti del mondo e diversi fornitori, dopo aver letto i siti ufficiali della dogana, Poste Italiane, i diritti del consumatore in europa e spulciato parecchi forum.
Leggete sempre i termini e condizioni d’uso! E chiedere prima è meglio di litigare dopo!

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s